"C'è più semplicità e vita in una cellula staminale di quanta non immaginiamo"

Le cellule staminali a scuola nell’ora di scienze in lingua straniera

12-11-2014

Questo post é stato scritto da Luana Piroli

woman and man hands showing heart shapeCosa sono le le cellule staminali della vita / What is the cell of life / Quelle est la cellule de la vie?

Il titolo del progetto che sto coordinando assieme a Silvia Paccassoni della Fondazione Universitaria San Pellegrino di Misano.

CLIL cos’è? Nasce in Europa nel 19994 con lo scopo di imparare una lingua attraverso un contenuto.

Gioca un ruolo fondamentale nel CLIL il modello di apprendimento da utilizzare, che deve entusiasmare e divertire.

Per questo, nella strutturazione del percorso, abbiamo pensato di utilizzare il gioco come modello di apprendimento.

Il progetto mi consente di ampliare la  attività di educazione sanitaria intercettando i giovani.

I ragazzi nel campo delle scienze sono molto ricettivi e curiosi, anche quando si tratta di cellule staminali.

Hanno quindi il diritto a ricevere un’informazione che li riguarda direttamente, in quanto noi siamo l’espressione del grande lavoro delle cellule staminali che durante la gravidanza generano le cellule che andranno a comporre i vari organi e i tessuti e poi mantengono in benessere il nostro organismo durante la vita. Inoltre le cellule staminali stanno assumendo un ruolo sempre più importante nell’ambito clinico, con scenari che potrebbero essere sorprendenti.

Ecco perché si è scelto di spiegare agli studenti quali conoscenze la scienza ha raggiunto sulle cellule staminali e quali ricerche scientifiche sono in corso, tutto questo attraverso il gioco!

Sono certa ci divertiremo imparando!

 

www.fondazioneinscientafides.com

http://ssml.fusp.it/

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>