"C'è più semplicità e vita in una cellula staminale di quanta non immaginiamo"

Cellule staminali: Europa finanzia 35 Milioni per un nuovo progetto

08-01-2015

Questo post é stato scritto da Luana Piroli

RM_20110722_N7Y7514Le cellule staminali iniziano il 2015 con un riconoscimento importante da parte della Unione Europea: 35 Milioni di Euro finanziati per il progetto Ebisc.

Ma di cosa si tratta?

Di una Banca europea dedicata alle cellule staminali pluripotenti indotte o meglio definite IPSc.

Cosa sono le cellule staminali pluripotenti indotte?

Sono cellule staminali ‘artificiali’ derivate da una cellula adulta che mantengono inalterate le stesse capacità delle cellule pluriponti.

Le IPSc sono state generate la prima volta nel 2006 dal gruppo di ricercatori della Università di Kyoto coordinato dal Prof. Yamanaka.

Studio che ha regalato al Prof. Yamanaka un Premio Nobel.

La scoperta delle IPSc ha determinato un enorme passo in avanti nella ricerca e nella terapia senza  dover ricorrere a cellule staminali embrionali.

Quindi cosa accadrà?

Ebisc dovrà diventare un sistema centralizzato, senza fini di lucro, con lo scopo di fornire cellule staminali riprogrammate ai ricercatori di tutto il mondo accademico ed all’industria.

Un esempio di sinergia?

Lo scopriremo vivendo!

La Fondazione InScientiaFides ha un nucleo operativo dedicato alla produzione delle IPSc coordinato dalla dottoressa Raffaella Fazzina.

Gli studi che stiamo effettuando stanno portando ottimi risultati e … chissa se Ebisc ci vorrà fra i loro partner.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>