"C'è più semplicità e vita in una cellula staminale di quanta non immaginiamo"

Lotus Birth facciamo chiarezza

27-09-2017

Questo post é stato scritto da Luana Piroli

lotus-birthNel web e sui social mi capita spesso di leggere post relativi al lotus birth.

Ma di cosa si tratta? ed è una pratica riconosciuta a livello scientifico? 

Quando poni questa domanda alle persone che promuovono la procedura cala il silenzio, quindi mi sono documentata al fine di verificare quali sono le evidenze scientifiche al riguardo e se è una pratica riconosciuta.

Ciò che ho trovato in risposta alle mie domande è questo:

Il lotus birth è una pratica olistica, una modalità di parto in cui non viene reciso il cordone ombelicale.

La placenta e gli altri annessi fetali rimangono quindi sempre attaccati al neonato dopo il secondamento e si distaccano da esso in modo naturale dopo alcuni giorni dal parto.

Il Royal College of Obstetricians and Gynaecologists (RCOG) ha dichiarato: “Se lasciato per un periodo di tempo dopo la nascita, vi è un rischio di infezione nella placenta che può di conseguenza diffondersi al bambino. La placenta è particolarmente a rischio di infezione quando contiene del sangue. Nella fase di post-parto, essa non ha circolazione ed è essenzialmente tessuto morto”.

Il RCOG Royal College of Obstetricians and Gynaecologists raccomanda vivamente che qualsiasi bambino che fatto nascere con il lotus birth sia attentamente monitorato per le infezioni.

Un’ulteriore testimonianza viene dall’Ospedale di Modena in cui è stato descritto il primo caso di complicanza da lotus birth: epatite neonatale

Pertanto invito tutti a prestare molta attenzione in quanto attraverso questa procedura i dati scientifici ci dicono che mettiamo in pericolo il nostro bimbo!

* Fonti

Lotus Birth Associated With Idiopathic Neonatal Hepatitis. Tricarico A, Bianco V, Di Biase AR, Iughetti L, Ferrari F, Berardi A. Pediatr Neonatol. 2017 Jun;58(3):281-282. doi: 10.1016/j.pedneo.2015.11.010. Epub 2016 Jun 22.

https://www.rcog.org.uk/en/news/rcog-statement-on-umbilical-non-severance-or-lotus-birth

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>