"C'è più semplicità e vita in una cellula staminale di quanta non immaginiamo"

La piccola Elisa ci insegna che è importante la raccolta del cordone ombelicale

08-11-2017

Questo post é stato scritto da Luana Piroli

22688682_10155441354333127_6348046785287413932_n

Piccola Elisa il mio pensiero e le mie preghiere volano a te tutti i giorni. 

Il caso della piccola Elisa, la bimba di 3 anni ricoverata al Bambino Gesù di Roma, affetta da una grave Leucemia è testimone di quanto sia importante diffondere l’importanza della raccolta delle staminali da cordone ombelicale al momento del parto.

Dobbiamo aumentare questo contenitore!

Se il sistema pubblico non ce la fa deve chiedere supporto al privato così come prevede la legge, non può permettere che accada questo.

In Italia manca informazione e sensibilizzazione e le raccolte sono ancora molto basse: parliamo del 2% anno, nonostante vi sia il numero maggiore di Biobanche pubbliche presenti sul territorio rispetto all’Europa.

Il Decreto Ministeriale Italiano di Riferimento contempla due opportunità:

– la raccolta utile alla donazione del cordone ombelicale: si può fare solo in alcuni Ospedali e non è attiva in tutti i giorni dell’anno. Donando il campione il donatore ne perde la proprietà ed il campione può essere utilizzato anche a scopo ricerca.

la raccolta utile alla conservazione privata del cordone ombelicale: si può fare in tutti gli Ospedali sia pubblici che privati ed avviene in ogni giorno dell’anno. Conservando privatamente il campione questo rimane a disposizione del bimbo e dei famigliari. Inoltre, sempre sulla base del decreto, le biobanche pubbliche possono appoggiarsi alle biobanche private per aumentare il loro bacino di raccolta.

In entrambe i processi i laboratori (Biobanche) che raccolgono, processano e conservano i campioni devono essere accreditati FACTNetcord e devono garantire le misure di sicurezza utili a conservare e riconsegnare i campioni in caso di necessità

Ad es. InScientiaFides è una biobanca privata situata al centro dell’Italia, accreditata FACTNetcord, che offre ogni garanzia necessaria alla conservazione privata e rilascio dei campioni.

La Banca del sangue cordonale di Bologna è accreditata FACTNetcord ed è collegata ad alcuni Ospedali dell’Emilia Romagna.

Informarsi è importante, entrambe sono scelte importanti, anche se gli ultimi dati dichiarano che sono in aumento i trapianti autologhi (con cellule staminali proprie)

#iononbuttoilcordoneombelicaledimiofiglio

Diffondi assieme a me questo importante messaggio.

Chiamando il numero 800913765 puoi avere ogni utile informazione per prendere una scelta consapevole, un operatore sanitario è a tua disposizione in ogni giorno dell’anno

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.