"C'è più semplicità e vita in una cellula staminale di quanta non immaginiamo"

InScientiaFides partecipa all’EBMT con una pubblicazione scientifica dedicata alle cellule staminali del cordone ombelicale

20-06-2013


Questo post é stato scritto da Luana Piroli

526608_10151527954254158_766967924_n

Sono molto emozionata!

Abbiamo presentato il nostro lavoro ad uno dei più grandi incontri scientifici   internazionali, il

39° convegno EBMT, dedicato al settore dell’ematologia e dei trapianti al quale partecipano ogni anno i massimi esperti internazionali di questo ambito.

E’ da un anno che stiamo raccogliendo dati, compiendo analisi statistiche al fine di dimostrare quanto un modello sinergico fra strutture sanitarie pubbliche e private possa portare ad un aumento considerevole della raccolta delle cellule staminali da sangue cordonale.

Abbiamo condotto la ricerca in collaborazione con la Università La Sapienza di Roma e la Università LUISS di Roma.

I risultati riscontrati sono meravigliosi, la nostra eccitazione quando ci siamo accorti che tutto funziona è stata grande. leggi tutto >

Le cellule staminali contenute nel sangue del cordone ombelicale, quanta confusione!

10-06-2013


Questo post é stato scritto da Luana Piroli

923285_10151571183194158_367676497_nSono Luana Piroli, Direttore Generale della Biobanca InScientiaFides, Struttura Sanitaria che si occupa della ricerca, del processo e della crioconservazione di cellule staminali adulte con particolare riferimento a quelle contenute nel sangue cordonale.

La nostra Mission è l’eccellenza volta a garantire un servizio sicuro ed un contributo al mondo scientifico attraverso la nostra professionalità e competenza.

Il tema delle cellule staminali è affrontato da molti ma pochi ne conoscono davvero le grandi potenzialità.

Come nascono? Come vengono utilizzate? Perché sono così importanti? quali sono le posizioni istituzionali e quali i profili normativi?

Domande a cui ogni giorno sono invitata a rispondere a tutti coloro che si rivolgono alla nostra Biobanca.

Il bisogno di chiarezza espresso dai nostri utenti, la loro voglia di capire e di confrontarsi con persone competenti mi ha portata a strutturare la compagna di educazione sanitaria dal nome family day, dove incontro genitori, nonni, zii e persone comuni, un meraviglioso momento di condivisione. leggi tutto >