"C'è più semplicità e vita in una cellula staminale di quanta non immaginiamo"

Elena Cattaneo: Cos’è la ricerca? l’Italia ci investe abbastanza?

12-05-2015


Questo post é stato scritto da Luana Piroli

Pendolo inscientiafides cellula staminaleIn attesa del II°  Meeting Fondazione InScientiaFides, che si terrà domani alle ore 09:00 presso l’Ospedale San Raffaele, dove saranno protagonisti i ricercatori, voglio condividere con voi le parole di Elena Cattaneo, che risponde alla domanda:

Cos’è la ricerca? L’Italia ci investe abbastanza?

La ricerca è l’anima di un Paese civile, una risorsa in grado di fornire prove e descrivere fatti utili a far funzionare le cose al meglio delle nostre possibilità. I risultati della ricerca sono pubblici, visibili, monitorabili, verificabili, di tutti. Da decenni l’Italia sottovaluta tutto ciò, con rare, microscopiche eccezioni. L’Italia è stata la culla della scienza e dell’umanesimo, ma ha perduto presto questa supremazia. Oggi si dà troppo spazio a idee strampalate. Questo umilia e disorienta il giovane studioso. Parallelamente, non esistono iniziative audaci di investimento in conoscenza. Un Paese che non fa ricerca resta indietro, culturalmente e, quindi, civilmente. Perde competitività e opportunità di progresso. In ogni disciplina, le grandi scoperte vengono da investimenti in ricerca di base. Ma serve coraggio per spingersi in quella direzione, e lungimiranza. Oggi la ricerca scientifica in Italia versa in una condizione molto difficile e stiamo assistendo anche alla scomparsa delle idee, con rare isole che sopravvivono”.

Vi aspetto domani!

IL SAPERE CONDIVISO E’ ALLA BASE DEL PROGRESSO

Abbraccio Luana.

La sfida delle cellule staminali: da una storia di successi a nuovi traguardi

09-05-2015


Questo post é stato scritto da Luana Piroli


Un traguardo importante quello del prossimo 13 Maggio,
che mi emoziona moltissimo, in cui i ricercatori ci racconteranno il viaggio compiuto in questi due anni assieme alle cellule staminali ed i traguardi raggiunti.

L‘espressione di 2 anni di lavoro, dove i nostri ricercatori hanno compiuto un viaggio senza mappa, con l’obiettivo di scoprire la “meravigliosa Petra”

The treasury facade in PetraNon so se siete mai stai a Petra ma, quando dopo aver attraverso altissime pareti rosse, ti si apre piano piano l’immagine della facciata del palazzo “El Khasneh” lo stupore e la scoperta è davvero tanta!

Ebbene sì, la ricerca è questo: un viaggio avventuroso che ti consente in ogni istante di ammirare nuove scoperte

La ricerca è imprevedibile, è stupore, è pazienza, è mettersi in gioco continuamente.

Abbiamo lavorato in questi due anni e continuiamo a lavorare: leggi tutto >

UNISTEM DAY 2015 la giornata europea dedicata alle cellule staminali

13-03-2015


Questo post é stato scritto da Luana Piroli

Unistem2015Locandina-1UNISTEM DAY 2015  la giornata europea dedicata alle cellule staminali, ideata da Unistem (Centro Ricerca dell’Università degli Studi di Milano) si tiene oggi 13 marzo con un intenso programma di iniziative di divulgazione scientifica rivolte alle Scuole Superiori e che coinvolgerà Università e Centri di Ricerca italiani, Atenei europei, circa 20mila studenti, oltre a ricercatori, medici.

La fondazione InScientiaFides si unisce attraverso un OPEN DAY.

Conoscenza e ricerca scientifica saranno  i protagonisti dell’Open Day a InScientiaFides, nel corso del quale i partecipanti potranno incontrare il direttore scientifico della Fondazione Prof. Luca Pierelli e il direttore della biobanca Dott.ssa Arianna Dellavalle, ricevere informazioni approfondite sulle cellule staminali, su cosa sono, quale ruolo ricoprono nel funzionamento dell’organismo umano e perché sono così speciali in ambito scientifico e medico da coinvolgere nel loro studio ricercatori di tutto il mondo.

Si verrà aggiornati sugli ultimi progressi scientifici e quali malattie ad oggi vengono curate attraverso un trapianto di cellule staminali.

Si apprenderà anche come si possono conservare le staminali derivanti dal sangue del cordone ombelicale e per questo saranno mostrati i laboratori di InScientiaFides, assistendo di persona al funzionamento di una biobanca certificata Fact-Netcord, ossia una biobanca i cui alti livelli operativi sono garantiti a livello internazionale tanto da essere una struttura riconosciuta dai Centri Trapianto di tutto il mondo.

All’Open Day parteciperanno gli studenti (classe IV) del Liceo linguistico San Pellegrino di Misano Adriatico che stanno seguendo un corso di scienze sul tema delle cellule staminali secondo il metodo CLIL (Content and Language Integrated Learning), che prevede l’insegnamento della disciplina scientifica attraverso una lingua straniera.

Tale proposta didattica è nata dalla collaborazione tra la Fondazione InScientiaFides e la FUSP/Fondazione Universitaria San Pellegrino.